La Psicoterapia Cognitivo-Comportamentale

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Indice
La Psicoterapia Cognitivo-Comportamentale
Ansia
ATTACCO DI PANICO
Disturbo Post-traumatico da Stress
Ipocondria
Tutte le pagine

La Psicoterapia Cognitivo-Comportamentale

 

La Psicoterapia Cognitivo-Comportamentale è una disciplina fondata scientificamente che combina due forme di terapia psicologica estremamente efficaci:
  • la Psicoterapia Comportamentale, che modifica le relazioni tra le situazioni che creano disagio nelle persone e le abituali reazioni emotive delle stesse: in questo modo la persona apprende  nuove modalità di reazione per comportarsi in modo diverso e adeguato nelle situazioni difficili e temute. Lavora anche sul corpo attraverso il rilassamento, in modo da favorire la persona nelle sue scelte e decisioni;
  • la Psicoterapia Cognitiva, che aiuta la persona ad individuare pensieri automatici negativi, convinzioni disfunzionali ed irrazionali, modalità di ragionamento disfunzionali che si accompagnano ad emozioni negative. Attraverso questo tipo di terapia la persona arriva a modificare questi pensieri riconcettualizzandoli e sostituendoli con altri più oggettivi, razionali e funzionali al suo benessere.
L'integrazione di queste due forme di psicoterapia rende la Psicoterapia Cognitivo-Comportamentale uno strumento molto efficace per risolvere in tempi ragionevolmente brevi disagi psicologici forti. Secondo le evidenze scientifiche in letteratura questa forma di psicoterapia risulta molto efficace per molti dei disturbi della sfera psicopatologica:
  • ansia, panico, fobie, ipocondria;
  • depressione e disturbi dell'umore;
  • ossessioni e compulsioni;
  • disturbi del comportamento alimentare (anoressia, bulimia, ecc.);
  • stress, disturbi psicosomatici, cefalee;
  • problematiche legate all'uso di sostanze;
  • gioco d'azzardo compulsivo;
  • disturbi della sfera sessuale (eiaculazione precoce, anorgasmia, ecc.);
  • disturbi di personalità;
  • problematiche di coppia;
  • problematiche sociali e relazionali;
  • difficoltà scolastiche (disturbi dell'apprendimento, ansia scolastica).

La Psicoterapia Cognitivo-Comportamentale è...

  • Scientificamente fondata e validata da studi di efficacia.
  • Centrata sul “qui ed ora”: partendo dall'analisi della domanda e dalla situazione attuale della persona si lavora sulle problematiche del presente, cercando soluzioni e strategie per un miglioramento rapido ed immediato della sua qualità della vita.
  • Attiva e collaborativa: il paziente, attraverso l'alleanza col terapeuta, gioca un ruolo fondamentale nel miglioramento delle proprie condizioni; impara abilità e strategie che gli consentono di modificare i propri pensieri e comportamenti nelle situazioni di disagio; si sente più consapevole di se stesso e padrone delle proprie risorse.
  • Pratica: l'obiettivo è la risoluzione di problemi concreti, ad es. eliminazione degli attacchi di panico, riduzione dei sintomi depressivi, che porta ad un sensibile miglioramento della qualità della vita della persona.
  • A breve termine: questa terapia si propone, quando possibile, di risolvere i problemi nel breve periodo. Solitamente la durata  va dai 3 ai 12 mesi. Gli obiettivi vengono stabiliti dalla persona insieme al terapeuta e monitorati costantemente all'interno del contratto terapeutico

 



 

La Palestra

palestra.jpg

Gli studi

dsc_0148.jpg

Sala Riunioni

salaRiunioni.jpg
 
 
 
 

Nuovo Centro Kaleidos s.r.l - P.Iva 02284160468 - Privacy Policy